Pronti per i nuovi requisiti per gli pneumatici degli elevatori a forche Ex?



Articolo di molokini in data 30-05-2017

A partire da novembre 2017 pneumatici e ruote presenti su elevatori a forche, transpallet, carrelli retrattili ed altre attrezzature per la movimentazione dei materiali con protezione anti esplosioni dovranno soddisfare i nuovi requisiti dovuti alle modifiche alla norma EN1755:2015. Pyroban, società di sicurezza, incoraggia gli utilizzatori ed i rivenditori di attrezzature per la movimentazione dei materiali a prendere in considerazione adesso queste importanti modifiche.

“EN1755, la norma UE secondo cui sono concepiti od a cui sono conformi le attrezzature per la movimentazione dei materiali con protezione anti esplosioni, diventa obbligatoria da novembre di quest'anno” spiega Dave Waring, Responsabile di prodotto per Pyroban. “Una delle modifiche più significative è rappresentata dai requisiti per pneumatici e ruote, quindi sia gli utilizzatori finali sia la rete di rivenditori devono prepararsi a questo”.

Ai sensi della rivista norma, pneumatici e ruote presenti su elevatori a forche e carrelli da magazzino devono essere antistatici in tutte le potenziali atmosfere esplosive laddove i carrelli viaggiano ad una velocità di 6 km all’ ora.

Questo si applica alle aree classificate come Zona 1, 2, 21 o 22, mentre in precedenzaerano necessari pneumatici antistatici solo per le operazioni in aree di Zona 1 e 21. Ci sono, però, alcune eccezioni. Ad esempio, nei luoghi in cui l'area di contatto prevista per le ruote sul pavimento è al di sotto del valore limite specificato dalla nuova norma.

“In un momento in cui le aziende offrono tempi ridotti per costruzione e conversione delle attrezzature che saranno utilizzate in applicazioni di Zona 2, è importante sapere che pneumatici e ruote non conformi alla norma porteranno a tempi di consegna più lunghi”, dichiara Dave, spiegando che i tempi di consegna per pneumatici antistatici possono arrivare fino a 10 settimane. “Le interruzioni possono rappresentare un problema significativo se la fornitura di componenti a prova di esplosione non viene presa in considerazione per tempo da parte di utilizzatori e rivenditori”.

I rivenditori devono ordinare pneumatici e ruote corretti quanto prima possibile nel processo di approvvigionamento, per evitare ritardi nei tempi di consegna complessivi del progetto globale per i nuovi ordini. Allo stesso modo, il tempo di consegna potenzialmente maggiore per pneumatici e ruote antistatici deve essere preso in considerazione nei programmi di scadenzario delle manutenzioni in modo da assicurare che le operazioni subiscano interruzioni minime quando è necessario sostituirli.

Anche gli pneumatici conduttivi potrebbero essere presi in considerazione per molte applicazioni. Questi pneumatici sono conformi ad una specifica superiore, quindi possono essere utilizzati anche ai sensi della rivista norma EN1755. Poiché questi possono rimanere antistatici anche dopo aver perso le proprietà di conduzione, questo può contribuire a ridurre la frequenza con cui è necessario ordinare gli pneumatici di ricambio.

La norma aggiornata EN1755, ‘Sicurezza dei carrelli industriali. Impiego in atmosfere potenzialmente esplosive – Utilizzo in presenza di gas, vapori, nebbie e polveri infiammabili’ sarà obbligatoria a partire da novembre 2017 quindi saranno interessati gli ordini per i carrelli elevatori a forche emessi nel 2017 ed i successivi requisiti di manutenzione continua.
Una delle modifiche chiave alla norma è che l'elettricità statica adesso è considerata un rischio di combustione durante le operazioni “normali” in Zona 2. Oltre ad interessare i requisiti degli pneumatici, questo avrà influenza anche su altri elementi dei carrelli elevatori a forche utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive, come sedili, braccioli, cabine e sistemi idraulici.

Per maggiori informazioni sul modo in cui queste modifiche influenzano la catena di fornitura per i carrelli elevatori a forche con protezione anti esplosioni, scaricare il Libro Bianco gratuito ‘Preparing for the EN1755 Update – are you ready?’ al sito www.pyroban.com.


Tag annuncio: Pyroban, Explosion Protection, EN1755:2015