Con Avery mantieni l’ufficio ordinato e vinci un viaggio a Londra



Articolo di prnews in data 23-04-2017

È un classico che in primavera si faccia ordine, non solo in casa ma anche in ufficio. Lavorare in un ambiente ordinato è uno stimolo ad essere più organizzati, svelti e produttivi.

Pile di carta sulla scrivania? Meglio gettare via tutto ciò che non serve e archiviare, invece, i documenti importanti in nuove cartelline e raccoglitori.

Per permettere una veloce identificazione dei documenti anche da parte dei colleghi o dei collaboratori, è bene etichettare tutto, meglio ancora se con un logo grafico per un’identificazione a prima vista.

Tutto questo è molto facile da realizzare utilizzando il software gratuito di Avery Crea e Stampa (http://www.avery.it/avery/it_it/Modelli-%26-Software/Software/Avery-Design--Print-Online.htm) con il quale, grazie ai tanti modelli preimpostati disponibili è possibile personalizzare le etichette per cartelline e quelle apposite per raccoglitori.

Per meglio organizzare i raccoglitori e trovare subito ciò che serve, si consiglia di utilizzare i divisori di Avery, disponibili con tasti colorati e tavola dei contenuti personalizzabili.

È importante fare ordine anche nelle vaschette porta documenti e nelle cassettiere, applicando un’etichetta, bianca o colorata, con collante rimovibile su ciascun cassetto e vaschetta per identificarne il contenuto. Nel caso in cui si dovesse cambiare l’etichetta, infatti, questa potrà essere rimossa senza lasciare traccia.

Sempre per fare ordine e spazio sulla scrivania, è preferibile riporre le confezioni di etichette Avery per indirizzi, utilizzabili ad esempio per fare dei mailing per spedire inviti o biglietti, in un cassetto personalizzato e facilmente identificabile.

Da tenere sulla scrivania, a portata di mano invece, sono i quaderni Notizio, utili per tenere traccia delle attività giornaliere, per scrivere bozze di lettere e per tutti gli altri appunti. La caratteristica e l’unicità dei quaderni Notizio di Avery è la qualità e la particolarità della carta con righe e quadretti bianchi su fondo grigio. Grazie a questa caratteristica della carta quando si scannerizzano o si fotocopiano gli appunti il fondo scompare lasciando visibile solo ciò che vi è scritto.

Terminata la riorganizzazione dell’ufficio, perché non scattare una foto della propria scrivania in ordine a testimonianza del successo con cui si è portato a termine questo compito?

Inoltre, inserendo i codici che si trovano sulle confezioni di etichette Avery nel sito del nuovo concorso 2017 Averyandme, si scopre subito se ci siamo aggiudicati uno dei bellissimi premi in palio. Estrazione finale un viaggio a Londra per due persone.

Tag annuncio: Avery, etichette adesive, concorso Averyandme, Londra, Antonella Pfeiffer